8.8
Score

Cucina
9
Servizio
9
Carta dei vini
8
Ambiente
9
Qualità/Prezzo
9

Al secondo anno di terme a Caramanico, ho piacevolmente scoperto il ristorante Le Regard, all’interno de La Réserve Hotel, ristorante segnalato dalle più importanti guide gastronomiche.

Come lo scorso anno, in questa fine estate, ci siamo regalati 10 giorni di relax assoluto e di cura alle terme di Caramanico. Partimmo lo scorso anno con l’idea di fare le cure per nostra figlia… ma alla fine abbiamo iniziato a farle anche noi, trovandone un notevole giovamento sia a livello di terme che a livello di relax! Abbiamo preso un piccolo appartamento in affitto per praticità: orari e spazi gestibili a seconda delle esigenze di nostra figlia. La mia curiosità però mi spinge sempre a cercare qualche buon ristorante da visitare in quelle sere in cui la voglia di cucinare viene meno!

Diciamo che Caramanico Terme è sprovvista di ristoranti, almeno nel centro. Ci siamo quindi affidati a google o alle insegne sparse per il paese. Con grande sorpresa, usando una app che cerca ristoranti in base alla tua posizione, abbiamo scoperto il ristorante Le Regard. La cosa ci sembrava strana in quanto il ristorante è situato all’interno de La Réserve, il magnifico hotel 5 stelle di Caramanico Terme. Chiamando però abbiamo scoperto che il ristorante è aperto al pubblico e non solo agli ospiti dell’hotel.

Ristorante Le Regard di Caramanico Terme

Ebbene, abbiamo scoperto un regno magico. In un ambiente elegante e caldo, lo staff de Le Regard vi metterà subito a vostro agio accogliendovi, facendovi sistemare al tavolo e facendovi subito trovare una bottiglia d’acqua al tavolo (cosa molto apprezzata visto che in alcuni ristoranti devi prima ordinarla aspettando almeno 10 minuti!).

Scorrendo il menù alla carta, possiamo scoprire una cucina di qualità, moderna, freschissima e leggera. Ingredienti genuini e materie prime sceltissime, ricette preparate con estrema cura e attenzione, nel pieno rispetto della stagionalità degli alimenti. Piatti che alternano i sapori dell’Adriatico a quelli dell’entroterra abruzzese.

Il ristorante Le Regard propone un menù alla carta stagionale, con piatti in grado di esaltare di volta in volta i prodotti tipici di ogni periodo dell’anno, abbinandoli con sapienza e creatività, dall’antipasto al dolce.

In alternativa alla carta è disponibile anche un menù del giorno: a pranzo con una scelta tra due primi e due secondi, a cena con antipasto servito al tavolo, buffet di verdure fresche, tre primi, due secondi e dolce.

Il mio occhio va subito sull’antipasto preso dal menù del giorno: ordiniamo tagliatelle di seppie e pistacchi per me mia moglie, insalatina di mare, limone, sedano e cetrioli per mia figlia.

Abbiamo proseguito con una calamarata ai frutti di mare e pomodorini per mia moglie e un risotto, scarola, scampi al profumo di alici per me… a cui ha fatto seguito anche quello di mia figlia, amante del riso, che vedendo il mio piatto è stata invogliata.

Io, come mio solito, ho voluto concludere con un dolce… e non potevo farmi scappare il semifreddo al confetto di Sulmona e crema soffice agli agrumi.

Essendoci trovati divinamente, ci siamo tornati qualche sera dopo, con la scusa di mia figlia che voleva tornare a mangiare il “riso verde”.

Ho voluto quindi provare le piangozze ai frutti di mare e profumo di limone, del menù del giorno, e ricciola, patate, timo e fagiolini dal menù alla carta.

Mangiare in questo ristorante è un’esperienza per tutti i sensi: dalla vista di questi piatti e i loro colori, ai profumi e sapori delle materie prime.

Del risotto, scarola, scampi al profumo di alici ricordo ancora il profumo e il gusto delicato, per non parlare della polpa scampo, messo sopra a crudo.

L’abbinamento della ricciola con una crema di patate, timo e fagiolini è stupefacente. Completavano questa esperienza di gusto dei mini ciuffetti di chips di patatine fritte. Davvero notevole.

Particolarissime le piangozze, pasta che somiglia ai maltagliati, fatta senza uova ma solo con acqua e farina.

Degna di nota la carta dei vini, prettamente abruzzese (che ahimé non ho potuto approfondire visto che mia moglie non beve!) e i “Menù degustazione” che prevedono 4 o 5 piatti, dall’antipasto al dolce, proposti dallo chef.

Nel mio caso, da amanti del genere, siamo andati su portate a base di pesce, ma Le Regard offre anche piatti di carne.

I prezzi? Sono nella media, considerando il tipo di ristorante. Andiamo (con riferimento al menù alla carta) dagli 8/10€ per gli antipasti, 10/12€ per i primi, 12/14€ per i secondi e 4/8€ per i dessert. Vi assicuro che in altri ristoranti ho mangiato malissimo pagando di più! Quelli spesi a Le Regard sono sicuramente soldi spesi bene!

Lo chef Antonello De Maria

chef Antonello De Maria Le Regard Caramanico TermeAl timone della cucina del ristorante Le Regard, lo Chef Executive Antonello De Maria e la sua straordinaria brigata che si concentrano quotidianamente nello studio di saperi e sapori, attingendo a piene mani all’immenso e generoso patrimonio di materie prime e di eccellenza enogastronomiche che è l’Abruzzo.

Il Ristorante a Caramanico Le Regard è aperto tutti i giorni, pranzo e cena
Prenotazioni 085 9239507 – Aperto, indicativamente, da aprile a gennaio.

Ristorante Le Regard
via S.Croce, 65023 – Caramanico Terme [PE]
(all’interno de La Réserve Hotel Terme)

Ecco alcune foto dei piatti che ho scattato, peccato possiate solo guardarle! 😀

ristorante le regard caramanico terme

Tagliatelle di seppia e pistacchi

Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Insalatina di mare, limone, sedano e cetrioli Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Risotto, scarola, scampi al profumo di alici

Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Piangozze ai frutti di mare e profumo di limone Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Ricciola patate, timo e fagiolini

Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Semifreddo al confetto di Sulmona con crema soffice agli agrumi Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data:

Cenetta di fine vacanza

Una foto pubblicata da 🍴Mirco Di Marcello (@oggicucinamirco) in data: