Cosa dare da mangiare ai cani?

di Mirco Di Marcello

Cosa dare da mangiare ai cani? Che tipo di mangime offrire ai nostri amici a quattro zampe? Possiamo dare il nostro cibo ai cani? Vediamolo nel post di oggi.

Oggi voglio uscire un po’ fuori dagli argomenti trattati in questo blog, che riguardano prettamente ricette per mariti nel panico, e dedicare questo post a tutti coloro che hanno in casa un cane e che si chiedono cosa dare da mangiare ai cani.

Qualcuno potrebbe dire, faccio già fatica a capire cosa mangiare io, posso preoccuparmi del mio cane?

Sono sicuro che invece, per amore del nostro amico a quattro zampe, questo è un argomento che ci sta a cuore.

Scegliere quindi un cibo appropriato per cani è fondamentale. Bisogna infatti tenere conto di intolleranze, allergie, età, attività fisica che il cane compie. Tutte cose che possono facilitare la scelta del cibo per cani.

Quando decidiamo di crescere un cucciolo in casa, siamo consapevoli che, da quel momento in poi, dovremo provvedere al suo benessere fisico e che dovremo cambiare un po’ le nostre abitudini.

Una corretta alimentazione è alla base della salute e del benessere dei nostri animali domestici e, nel tempo, ci eviterà eventi spiacevoli quali malattie, problemi, operazioni e notevoli spese extra per la cura dell’animale.

La giungla del pet food

Crocchette, croccantini, cibo secco, cibo umido, patè, gelee, mega sconti, super salutari: il mondo del cibo per animali è una vera giungla!

Molto, troppo spesso, ahimè, siamo portati ad acquistare il primo cibo che troviamo sullo scaffale, invogliati dal prezzo super conveniente o dalla confezione che ci decanta le qualità super del mangime.

Devo farvi una confessione: state acquistando immondizia. E lo dico con convinzione, perché pagare che so, 2,50€ un sacco da 10kg di crocchette per cani, significa acquistare un prodotto scadente che andrà a compromettere per sempre la salute del vostro cane.

Basta poco per districarsi, almeno a grandi linee, nel mondo del cibo per cani. Ad esempio, imparare come leggere l’etichetta del cibo per cani. Fondamentale, per fare una prima cernita.

Vietato fermarsi quindi all’offerta sensazionale o all’etichetta ingannevole, ma leggiamo gli ingredienti REALI riportati in etichetta.

Fidiamoci poco ed esclusivamente delle grandi marche perché, come in tutte le cose, ci sono prodotti e prodotti.

Non è difficile scegliere un cibo sano e naturale per cani, e non è difficile trovarlo. Basta saperlo riconoscere.

La dieta casalinga (BARF)

La soluzione ottimale, per molti, sarebbe fare una dieta casalinga per cani, preparando ogni giorno il pasto per il nostro cane.

Se da un lato può essere la scelta migliore perché il cane mangia alimenti freschi ogni giorni, può essere anche uno sbattimento per chi ha poco tempo, per chi lavora tutto il giorno e perché comunque non ci si improvvisa barfisti.

Ogni pasto infatti va bilanciato con il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi, minerali e vitamine.

Se non avete questa pazienza, potreste ricorrere a ottimi cibi alternativi alla BARF.

Avanzi di cibo al cane: perché non dovresti assolutamente darli

Come vi avevo già detto parlando delle ricette svuotafrigo, è assolutamente sbagliato dare avanzi del nostro cibo al cane.

In natura, l’animale si nutrirebbe di carne fresca ed erbe. Non mangerebbe di sicuro pasta, dolci, pane.

A lungo andare, un’alimentazione così strutturata ricca di grassi e ingredienti estranei al mondo canino, farebbe ammalare il nostro cane perché il suo apparato digerente non sarebbe in grado di assimilare questi cibi.

Cosa dare da mangiare ai cani? Cibo secco o umido?

La scelta migliore, secondo me, è sempre l’umido, a meno che non ci siano problemi o gusti contrari.

L’umido, o meglio il buon umido, è da preferire perché il cane, come dicevamo, predilige carne fresca. Il secco può essere comunque gradito dal cane perché mette sotto i denti qualcosa di croccante.

Reico crocchette per cani pressate a freddo e di qualità

Ci sono aziende come REICO che producono un umido per cani con altissime percentuali di carne (tra il 69% e il 74%), non usano scarti da macello, né appetizzanti né sostanze riempitive. Guarda come provare i prodotti Reico.

La scelta delle crocchette è sempre un ripiego ma, bisogna ammetterlo, sono pratiche e veloci da dosare. Se il vostro cane le gradisce, scegliete bene leggendo sempre l’etichetta. Reico Vital produce crocchette per cani pressate a freddo di ottima qualità. Se preferite quindi alimentare il vostro cane con cibo secco, valutate di scegliere quello Reico.

Le crocchette Reico Vital sono per cani di tutte le razze ed età. Ci sono crocchette specifiche anche per intolleranze e crocchette per cani sensibili.

Potreste in alternativa fare un mix di umido e secco.

Oltre alle crocchette pressate a freddo (conosci la differenza tra pressato a freddo ed estruso?), Reico produce anche crocchette modellate a freddo, per cani con intestino più pigro. Leggi qui se vuoi sapere di più sul listino prezzi Reico.

E tu, che cibo dai da mangiare ai tuoi cani? Se ti va scrivilo nei commenti!

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento