Soffici, friabili e profumati: la ricetta dei bocconotti abruzzesi ottimi per le festività natalizie… e tutto l’anno!

Qualche sera fa, la mia mogliettina ha festeggiato i suoi 40 anni. Per l’occasione abbiamo organizzato una piccola festa tra amici e, mia madre, ha avuto la bellissima idea, tra le mille cose che ha preparato, di sfornare dei buonissimi bocconotti abruzzesi che hanno riscosso un ottimo successo tra gli invitati.

Già, perché ci sono bocconotti e bocconotti. Spesso infatti mi capita di assaggiarne alcuni troppo duri, altri con ripieno poco gustoso, altri cotti troppo. Questi erano perfetti.

Non ho esitato quindi nel chiedere la ricetta alla mia mammina e testarla in prima persona. Prova superata anche per un inetto come me… eccomi quindi a proporla anche a voi.

Il ripieno e la copertura dei bocconotti abruzzesi

Il ripieno dei bocconotti abruzzesi può variare a piacimento. Come sempre io ve ne propongo uno, che è quello usato da mia madre e che ho trovato davvero buono.

Anche per la copertura dei bocconotti potete dare libero sfogo alla fantasia: fare il disco semplice e spolverarlo con zucchero a velo.. o creando delle varianti con la pasta frolla… tipo stelline, alberi di Natale etc.

Vediamo ora la ricetta dei bocconotti abruzzesi.

Bocconotti abruzzesi
Preparazione
20 mins
Cottura
20 mins
Tempo totale
40 mins
 
Con queste dosi ricaverete 12 bocconotti.
Categoria: Dolci
Cucina: Italiana
Autore: Oggi Cucina Mirco
Ingredienti
PER LA PASTA FROLLA
  • 250 grammi di farina 00
  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 tuorlo
  • 1 uovo intero
  • 1/2 bustina di lievito Paneangeli
  • 1 in cucchiaino di cannella polvere
PER IL RIPIENO
  • 1 vasetto di marmellata io ho usato quella di prugne
  • 50 grammi di mandorle tostate
  • 50 grammi di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio uva passa facoltativa
  • scorza limone grattugiata
  • 1 o 2 cucchiaini di rum
PER LA DECORAZIONE
  • Zucchero a velo Paneangeli
Come si prepara
  1. Iniziamo preparando la pasta frolla unendo e mescolando in una ciotola (o planetaria) la farina, lo zucchero, il lievito, il burro (freddo) e la polvere di cannella.
  2. Aggiungiamo ora il tuorlo e l'uovo intero e continuiamo a mescolare fino ad otterrere un composto "sabbioso";
  3. riponete l'impasto nella pellicola e conservatelo per almeno 20 minuti in frigorifero;
  4. Passiamo ora alla preparazione del ripieno: tritiamo con un mixer il cioccolato fondente e le mandorle tostate e mescoliamole con la marmellata in una ciotola;
  5. aggiungiamo l'uva passa (se piace), il rum e la scorza del limone;
  6. tiriamo fuori la frolla dal frigo e cominciamo a stenderla su un ripiano infarinato: lo spessore deve essere di circa mezzo centimetro;
  7. con un coppapasta o con un bicchiere ricaviamo dei cerchi di pasta frolla e rivestiamo gli stampini (o quelli in alluminio o quelli di carta, che io metto in una teglia per muffin così rimangono compatti.. ma, se non volete la carta alla base, potete usare solo la teglia per muffin imburrata) per creare la base dei nostri bocconotti; per il diametro dei cerchi regolatevi in base agli stampi che avete.
  8. riempiamo ciascuno stampo con il preparato di marmellata condito in precedenza;
  9. con un coppapasta o un bicchiere di diametro minore della base ricavate ora altri cerchi di pasta frolla e ricopriteci ciascun bocconotto, aiutandovi magari con i rebbi di una forchetta.
  10. Se avete un pò di pazienza, con la frolla rimasta potete creare delle decorazioni da mettere sopra al bocconotto (anche se l'originale non lo prevede): una stella, un albero di Natale, un fiocco di neve..
  11. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti, fino a leggera doratura. Non andate oltre perché perdereste la friabilità dei bocconotti.
  12. Una volta aver sfornato i bocconotti, lasciateli raffreddare, estraeteli dallo stampo per muffin e, se non avete fatto alcuna decorazione con la frolla, cospargete con zucchero a velo. Se avete i dischi per fare le decorazioni con lo zucchero a velo potete usarli per distribuire lo zucchero con il disegno che preferite.

Se ti è piaciuta la ricetta dei bocconotti abruzzesi, condividila con i tuoi contatti e sui social con gli appositi pulsanti e commentala qui sul blog.