Le ricette salvacena è il tutolo dell’ultimo libro di Benedetta Parodi 2019.

E’ arrivato nelle librerie il 17 settembre l’ultimo libro di Benedetta Parodi 2019: “LE RICETTE SALVACENA“.

Un libro che promette di salvare anche gli inetti e, proprio per la similitudine con la filosofia del mio sito “salva mariti nel panico”, ve lo consiglio.

Oltre 150 ricette da preparare in un quarto d’ora o poco più.

Perché, per mangiare bene, non occorre necessariamente avere tanto tempo a disposizione: basta solo un pizzico di organizzazione, fantasia e abilità per rendere ogni vostro piatto un capolavoro!

Siamo abituati a guardare Benedetta Parodi preparare le sue ricette con il sorriso, in tv, in pochi minuti. Le ricette sono semplici e veloci, la maggior parte delle quali fotografate passo passo.

In pochi step potrete realizzare dei piatti squisiti.

Questi i pratici consigli per ridurre i tempi di preparazione che Benedetta da in apertura del nuovo libro:

  • tagliare gli ingredienti a pezzetti piccoli, cuoceranno più in fretta;
  • tenere un bollitore sempre pronto per non avere bisogno di scaldare l’acqua ogni volta;
  • portarsi avanti nelle preparazioni che lo permettono. Marinare alimenti, sbucciare frutta e verdura, tritare aromi e soffritti;
  • accendere il forno in anticipo;
  • scaldare l’olio per la frittura in anticipo;
  • tenere a portata di mano gli strumenti necessari e i piatti per impiattare;

Benedetta Parodi ha lavorato a Studio Aperto, poi ha ideato Cotto e mangiato, ha condotto I Menù di Benedetta e oggi è alla guida di Bake Off Italia. Da Cotto e mangiato (Vallardi, 2009) A pranzo da me (Rizzoli, 2018), con i suoi libri ha sempre raggiunto la vetta delle classifiche. Altrettanto successo ha avuto con la trilogia per ragazzi delle Fate a metà (Rizzoli, 2013 e 2014).

Acquista “Le ricette salvacena” su Amazon.

Le ricette salvacena: ultimo libro di Benedetta Parodi 2019
Le ricette salvacena: ultimo libro di Benedetta Parodi 2019

Guarda anche gli altri libri di cucina che ho consigliato precedentemente.