Risotto cacio e pepe

di Mirco Di Marcello

Un classico della cucina italiana per una ricetta semplice e gustosissima: il risotto cacio e pepe.

Il risotto cacio e pepe è un piatto veramente squisito con cui sono riuscito a stupire mia moglie. Lo cucino spesso anche perché mia figlia adora il risotto (a lei non metto il pepe però!!).

Come dico sempre, le cose più semplici sono sempre le migliori. E’ il caso di questa ricetta. Il cacio e pepe può esser fatto con molti tipi di pasta ma, vi assicuro che con il riso assume un tocco di classe in più.

La ricetta originale è del maestro Antonino Cannavacciuolo, l’ho vista in una delle prime puntate del suo programma “Cucine da incubo“.

Nella mia versione, naturalmente, non mancheranno gli adattamenti da “marito nel panico”. Per il brodo, ad esempio, ho usato un dado vegetale Bauer.

Naturalmente se avete a disposizione un orto con i suoi frutti o un fruttivendolo di fiducia, acquistate tutti gli ortaggi per preparare un brodo più salutare.

Diversamente dal solito risotto, lo chef suggerisce di versare il riso direttamente nella pentola senza fare il soffritto.

Questo per mantenerlo naturale, leggero e senza grassi e per non alterarne il sapore.

Forse è proprio questa la differenza che fa di questo piatto una bontà. I sapori dei formaggi e del pepe sono esaltati e si percepisce il profumo sin dal primo boccone.

risotto-cacio-pepe-01

risotto cacio e pepe
Stampa Pin
5 from 1 vote

Risotto cacio e pepe

Dosi per 2 persone. I tempi di cottura sono variabili, dipende dal tipo di riso.
Piatto Primi piatti
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 25 minuti
Autore Oggi Cucina Mirco

Ingredienti

  • 240 grammi di riso carnaroli
  • Dado vegetale io ho usato quello agricoltura BIO BAUER
  • 40 grammi di burro
  • 50 grammi di pecorino romano
  • 50 grammi di parmigiano Reggiano
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

Come si prepara

  • Prepariamo innanzitutto il brodo. I "mariti nel panico" naturalmente si faranno aiutare da un buon dado: mettete a bollire una pentola d'acqua e buttateci dentro il dado. Mescolate e tenete in caldo a fiamma bassa fino a quando non ultimeremo la cottura del riso.
  • In un'altra pentola versate il riso e fatelo tostare leggermente, girandolo velocemente per non farlo scurire e bruciacchiare.
  • Quando il rumore del riso mescolato cambierà, sarà ora di aggiungere 2 o 3 mestoli di brodo (caldo, ricordatevi!). Il brodo deve coprire il riso.
  • Portate il riso a fine cottura solo aggiungendo poco alla volta il brodo vegetale.
  • A metà cottura aggiungete un po’ di pepe.
  • Spegnete il fuoco quando il riso è ancora croccante, ovvero, al dente.
  • Togliete la pentola dal fornello e mantecate il vostro risotto cacio e pepe con burro, pepe, sale, olio, pecorino e parmigiano.
  • Importante: seguire attentamente l’ordine degli ingredienti da aggiungere durante la mantecatura del risotto, è molto importante perché solo rispettando i vari passaggi, si può ottenere un piatto ricco di sapore e profumato. Tutti gli ingredienti si amalgameranno alla perfezione.
  • Impiattate ora il risotto cacio e pepe, battendo il piatto da sotto per farlo disporre a specchio e aggiungete dei piccoli pezzi di pecorino, un’altra spolverata di pepe e guarnite con delle foglioline di prezzemolo.

risotto cacio e pepe, ricetta semplice

Risotto cacio e pepe

Se ti è piaciuta la ricetta del risotto cacio e pepe, condividila con i tuoi contatti e sui social con gli appositi pulsanti.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto