Come eliminare le bottiglie di plastica?

di Mirco Di Marcello

Se anche tu ti stai chiedendo come eliminare le bottiglie di plastica e perché, ecco qualche suggerimento che fa per te.

Non sarò né il primo né l’ultimo a scrivere su questo argomento che, ormai da anni, preoccupa il mondo intero. Come eliminare le bottiglie di plastica?

Il problema è grande e preoccupante.

Approfittando del fatto che nella scuola di mia figlia stanno incentivando l’eliminazione delle bottiglie di plastica che quotidianamente vengono portate per la ricreazione, ho pensato di fare una ricerca e quindi un articolo sul mio blog.

Di certo questo non è il luogo più adatto per parlarvi in dettaglio di questo problema: non ho le competenze adatte ma basterà leggere un qualsiasi studio sui problemi di inquinamento della plastica per documentarsi.

Ciò che sappiamo per certo è che il PET, il materiale più usato per l’imbottigliamento, provoca grave inquinamento sia per essere prodotto che per essere smaltito. Per non parlare poi di tutte le bottiglie che non vengono riciclate correttamente o, addirittura, buttate dove capita.

Già, incredibile, ma qualcuno non sa ancora come buttare le bottiglie di plastica.

bottiglie di plastica PETMa non è tutto. Giorni fa leggevo di quanto possa essere facile che le bottiglie in PET rilascino sostanze tossiche, batteri dannosi al nostro organismo o che possano contenere il famoso BPA, ossia bisfenolo, elemento tossico.

Le bottiglie e borracce ecologiche

Tornando alle bottigliette di plastica, ho fatto una piccola ricerca per comprare a mia figlia una di quelle bottiglie ecologiche.

Recentemente anche l’esperto in comunicazione e marketing Marco Montemagno ha voluto parlare di queste bottiglie riutilizzabili.

Queste borracce per eliminare la plastica sono delle pratiche bottiglie di vario formato, forma e materiale che mirano a farci eliminare le bottiglie di plastica.

Sappiamo tutti l’importanza di bere molta acqua durante il giorno. Indicativamente è stato stimato che ogni individuo debba assumere circa 2 litri, 2,5 litri al giorno.

Al termine della mia ricerca ho comprato due bottiglie riutilizzabili: una per mia figlia e una per me. Ma vediamo quanti e quali modelli vanno per la maggiore.

Le bottiglie d’acqua in vetro

Bottiglie ecologiche riutilizzabili in vetro

Bottiglie ecologiche riutilizzabili in vetro

Sono le migliori, senza dubbio. I liquidi conservati nel vetro hanno tutt’altro sapore. Assaggiando una stessa acqua presa da bottiglia in plastica o da bottiglia in vetro, la differenza è palese.

Le bottiglie in vetro possono essere riutilizzate all’infinito e non rilasciano sostanze nell’acqua. Il vetro inoltre è riciclabile al 100%.

Il lato negativo delle bottiglie di vetro è che costano un pò di più e che sono fragili. Sicuramente poco adatte ad esser portate a scuola dai nostri bambini.

Tra le migliori e a costi contenuti vi segnalo le bottiglie di vetro Ryaco con tappo in acciaio e, in dotazione, una cover protettiva per evitare gli urti.

Le bottiglie riutilizzabili in acciaio o alluminio

Bottiglie ecologiche in acciaio o alluminio

Bottiglie ecologiche in acciaio o alluminio

Ultimamente vanno per la maggiore. Sono molto resistenti e si trovano di ogni colore, stile e misura. Molti sono i venditori che addirittura permettono la personalizzazione della bottiglia. Attenzione a scegliere quelle con dicitura BPA Free. Sebbene siano le più acquistate, da un sondaggio ho visto che la maggior parte di esse, dopo un pò di utilizzi, cominciano a presentare macchie di ruggine all’esterno. E all’interno? Chi può saperlo?!

Tra le più quotate bottiglie in acciaio troviamo le Chilly’s e S’well.

Bottiglie riutilizzabili in plastica solida

Bottiglie ecologiche riutilizzabili in plastica solida

Bottiglie ecologiche riutilizzabili in plastica solida

Sono in plastica ma, al contrario del PET non rilasciano antimonio. Scegliete anche qui quelle con la dicitura BPA Free. Come per quel in acciaio, ne troverete di tutti i colori, modelli e design. Alcune sono adatte a chi fa sport, altre a chi va in campeggio, altre ancora ideali per i bambini. Qualcuno non gradisce queste bottiglie perché a lungo andare possono alterare il sapore dell’acqua o non ama sentire l’odore di plastica quando beve. Il problema comunque non è relativo a tutte le bottiglie. Nel caso guarda come eliminare gli odori dalle bottiglie in plastica.

Tra le migliori bottiglie in plastica solida vi segnalo le economiche bottiglie Tupperware o quelle che ho scelto io:

Ho scelto per me quella con infusore per portare in ufficio ogni giorno le mie acque detox.

Conclusioni

Qualcuno obietterà: che senso ha utilizzare le bottiglie ecologiche se poi le riempiamo di acqua presa dalle bottiglie di plastica?

Bisognerebbe acquistare le bottiglie di vetro, oppure dalle colonnine di acqua potabile (anche se non sapremo mai se sono realmente potabili).

La soluzione ideale resta sempre quella di bere acqua del rubinetto, laddove si abbia la sicurezza della qualità dell’acqua.

Se volete avere la certezza che la vostra acqua sia potabile e priva di impurità, molte farmacie effettuano esami sull’acqua del rubinetto. Chiedete alla vostra di fiducia.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto