Ricetta pasticciotto leccese senza struttosenza strutto
Stampa

Pasticciotto leccese

Con le dosi di questa ricetta ho ricavato 12 pasticciotti dalla teglia x cupcakes e 3 stampini in alluminio per muffin.
Categoria Dolci
Cucina Italiana
Preparazione 1 ora 20 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 1 ora 40 minuti
Autore Oggi Cucina Mirco

Ingredienti

PER LA PASTA FROLLA

  • 300 gr di burro (a temperatura ambiente tiratelo fuori almeno 15 min. prima di iniziare)
  • 80 gr di tuorli d’uovo dipende dalla grandezza.. sono circa 4 uova
  • 500 grammi di farina 00
  • 200 grammi di zucchero semolato o a velo
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 bacca di vaniglia o essenza di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

PER LA CREMA

  • 500 ml di latte intero
  • 140 gr di zucchero
  • 4 tuorli d’uovo
  • 40 gr di fecola di patate
  • scorza di limone

Come si prepara

  • Iniziamo preparando la pasta frolla unendo il burro con lo zucchero (io ho usato la planetaria con la frusta K ma potete usare ciò che avete o addirittura impastare a mano)
  • Mescolate fino ad ottenere una crema.
  • Aggiungete poi i semi della bacca di vaniglia (o l’essenza), la scorza del limone e i tuorli, uno alla volta.Non aggiungete il tuorlo successivo fino a quando il precedente non si è ben amalgamato.
  • Unire ora la farina e continuare ad impastare fino a quando non avremo una pasta compatta, non serve lavorare troppo il composto.
  • Riponete il panetto in frigo per un’ora avvolgendolo nella pellicola.
    pasta frolla pasticciotto leccese
  • Prepariamo ora la crema per il ripieno del nostro pasticciotto leccese: In un pentolino mettiamo a bollire il latte con la scorza del limone (io l’ho messa intera, senza grattugiarla) e il baccello di vaniglia (quello a cui avete prelevato i semi per la frolla) o l’essenza.
  • Nella planetaria, con la frusta a filo grosso (o con il vostro sbattitore) cominciamo a sbattere i tuorli con lo zucchero e la fecola: create una crema.
  • Prima che il latte raggiunga il bollore, toglietelo dal fornello e versatene un pò nella planetaria mescolando velocemente, aggiungendo poi il resto e continuando a mescolare.
  • Mettete ora il composto sul fuoco (o continuare a cuocerlo con il cooking chef) fino a quando la crema non diventa densa.
  • Togliete dal fuoco e travasate in un’altro contenitore e lasciate raffreddare. Io uso la pellicola, coprendo con un foglio la crema a contatto. Eviterà che si secchi lo strato superiore.
  • E’ il momento di preparare gli stampini: chi non ha in casa gli stampini per pasticciotto leccese, può usare quelli in alluminio per muffin o quelli per le crostatine. Io ho usato quelli in alluminio per muffin e una teglia per cupcakes.
  • Spennellate con del burro fuso (mettetelo pochi secondi al microonde) gli stampini, dividete il panetto di frolla a metà e cominciate a creare dei cerchi o quadrati di frolla del diametro leggermente superiore allo stampo che avete stendendola su un piano infarinato con il mattarello.
    Pasticciotto leccese con burro
  • La frolla deve essere abbastanza spessa, suggerisco un 4mm. Rivestite ora lo stampino facendolo aderire bene aiutandovi con le dita. Lasciate fuoriuscire un pò di pasta che servirà a chiudere con lo strato superiore il pasticciotto. Con la fortchetta bucherellate il fondo.
    stampo pasticciotto leccese
  • Con un sac a poche ora riempite ogni stampino di crema, poco sotto al bordo dello stampo.
    Crema pasticciotto leccese
  • Con la restante pasta frolla dovrete ora creare i coperchi dei vostri pasticciotti. Stendete quindi, allo stesso modo della base, dei dischi di frolla e cominciate a coprire i pasticciotti avendo cura di sigillare bene i bordi esteri per evitare la fuoriuscita di crema. Togliete la pasta in eccesso.
  • Spennellate infine (cosa che io ho dimenticato di fare!!!) la parte superiore del pasticciotto con un uovo sbattutto o con del latte. Darà colore e lucentezza al vostro squisito dolcetto.
  • Infornate a forno caldo e far cuocere una 20na di minuti a 180 gradi. I pasticciotti devono essere ben dorati in superficie.