bounty al cocco fatti in casa
Stampa

Bounty fatto in casa

Ecco due ricette per preparare i Bounty fatti in casa: pochissimi minuti per poter gustare le fantastiche barrette di cocco ricoperte di cioccolato.
Categoria Dolci
Cucina Italiana
Keyword cocco
Refrigerazione 20 minuti
Autore Mirco Di Marcello

Ingredienti

Bounty con panna e burro

  • 200 grammi cocco rapè o farina di cocco
  • 100 ml panna per dolci
  • 60 grammi burro
  • 70 grammi zucchero

Bounty con latte condensato (senza panna e burro)

  • 200 grammi cocco rapè o farina di cocco
  • 240 grammi latte condensato

Per la copertura

  • 250 grammi cioccolato al latte (o fondente)

Come si prepara

Procedimento Bounty con panna e burro

  • In un pentolino mescolare la panna, il burro e lo zucchero. Trasferiamo il pentolino sul fornello e facciamo sciogliere per circa 2 minuti.
  • Aggiungiamo la farina di cocco e mescoliamo bene fino a quando il cocco non avrà assorbito del tutto o liquidi: dobbiamo ottenere un composto granuloso ma lavorabile.

Procedimento Bounty con latte condensato

  • Usando solo cocco e latte condensato dovrete solo mescolare i due ingredienti in una terrina fino a quando non diventerà un composto omogeneo. Se occorre lasciamo in frigo per compattare il composto.

Procedimento uguale per entrambe le ricette

  • A questo punto abbiamo due strade. Nella prima  formeremo dei panetti con le mani, grandi quanto un Bounty e li riporremo su una teglia ricoperta di carta forno (bagnate le mani per modellare meglio). Nella seconda formeremo invece un panetto unico, magari dentro una teglia ricoperta di carta forno. Lo spessore del panetto dovrà essere di 1cm.
  • In entrambi i casi copriamo con carta forno e mettiamo in frigo per una 50na di minuti. In alternativa mettete in freezer per una 20na di minuti.
    Trascorso questo tempo potete nel primo metodo modellare meglio i panetti, nel secondo tagliarli a misura con un coltello per poi modellarli con le mani ricavando la classica forma del Bounty.
  • Scegliamo il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, lasciamo intiepidire e poi immergiamo uno alla volta i panetti di cocco. Giriamoli su tutti i lati aiutandoci con delle forchette o stuzzicadenti. Solleviamoli e portiamoli su una teglia con carta forno, facendo scolare il cioccolato in eccesso. Aiutandoci con la forchetta pratichiamo delle onde sulla superficie per simulare l'originale.
  • Lasciamo seccare il cioccolato in frigo o all'aria aperta.
    Si conservano in frigo per 1 settimana circa, specialmente in estate.