Torta pasticciotto

torta pasticciotto

La torta pasticciotto è la versione gigante dei più famosi pasticciotti salentini: una base di frolla, farcia di crema coperta da altra frolla.

Se avete la Puglia e il Salento nel cuore, la torta pasticciotto sarà un ottimo dolce per riportarveli alla mente.

Qualche anno fa, proprio di rientro da una stupenda vacanza nel Salento, vi avevo proposto la ricetta del pasticciotto leccese senza strutto. Oggi vi propongo una vera torta, o crostata ripiena, dir si voglia, fatta sull’idea dei pasticciotti.

Ideale per colazione, ottima per merenda, è un break perfetto anche per una semplice pausa caffè.

Anche questa ricetta è senza strutto. Prepareremo prima la crema pasticciera per farcire la nostra squisita torta pasticciotto, poi la pasta frolla che farà sia da base che da copertura.

La torta pasticciotto ricorda un pò la torta della nonna. Prova anche la mia ricetta della torta della nonna con mirtilli.

torta pasticciotto senza strutto

torta pasticciotto
Stampa

Torta pasticciotto

La torta pasticciotto è la versione gigante dei più famosi pasticciotti salentini: una base di frolla, farcia di crema coperta da altra frolla.

Categoria Dolci
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 8 persone
Autore Mirco Di Marcello

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 500 grammi farina 00
  • 200 grammi zucchero semolato
  • 2 uova
  • 250 grammi burro
  • 1 bustina vanillina o semi di bacca di vaniglia
  • 1 limone non trattato la scorza
  • 1 pizzico sale

Per la crema

  • 150 grammi zucchero semolato
  • 50 grammi farina 00
  • 3 tuorli uovo
  • 500 ml latte
  • 1 limone non trattato la scorza
  • 1 bustina vanillina o semi di bacca di vaniglia

Come si prepara

Preparazione della crema

  1. In un pentolino scaldiamo il latte con la scorza di limone. In un'altra pentola versiamo la farina, i tuorli, lo zucchero e la vanillina e iniziamo a lavorare il composto. Aggiungiamo, poco alla volta, il latte, continuando a mescolare per non formare grumi. Spostiamo la pentola sul fornello e mescoliamo fino a quando la crema non si addenserà. Versiamo la crema in una ciotola e copriamola con la pellicola a contatto per non far formare la crosticina. Lasciamo raffreddare.

Preparazione della pasta frolla

  1. Dedichiamoci ora alla pasta frolla. In una ciotola capiente lavoriamo lo zucchero con il burro. Aggiungiamo poi la scorza di limone, le uova, la farina, la vanillina e un pizzico di sale.

  2. Amalgamiamo ed impastiamo bene, formiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola. Mettiamo in frigo e lasciamo riposare per circa 1 ora. 

  3. Trascorso il tempo, dividiamo in due l'impasto e formiamo due dischi. Con il primo foderiamo lo stampo di una tortiera (io ho usato quella da 24 cm), precedentemente imburrato. Con i rebbi di una forchetta bucherelliamo il fondo. 

  4. Versiamo la crema ormai fredda sulla frolla e ricopriamo la torta con il secondo disco anch'esso bucherellato. Sigilliamo con molta cura per evitare la fuoriuscita di crema. Spennelliamo con l'albume o con del latte la superficie. 

    Inforniamo per 30 minuti circa a 180°C. Lasciamo raffreddare prima di servire. Volendo potete spolverare con zucchero a velo.

Commenti

commenti

Altri articoli di Mirco Di Marcello

Pizza lievitata di Pasqua abruzzese

Facebook Twitter Google+ Pinterest Buffer WhatsApp TelegramLa pizza lievitata di Pasqua abruzzese...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *